MO.SO.TO - Mobilità Sostenibile Toscana

Il progetto MO.SO.TO. di mobilità sostenibile in Toscana, nasce per soddisfare la richiesa di semplici cittadini consapevoli delle problematiche locali di traffico presente sul territorio e tutti gli svantaggi che esso comporta (inquinamento; rumore; pericolo; disagio; costi elevati; ecc), specie per tragitti compresi tra i 20 o 30 Km che caratterizzano almeno il 75% degli spostamenti.

 

L'analisi del territorio e dei flussi che giornalmente si spostano andando a congestionare sempre le solite vie di comunicazione, ha portato a pensare a nuove vie di transito, a cui spesso le amministrazioni comunali cercano di dare risposta, realizzando pezzi di "piste ciclabili" (?) del tutto inadeguate e comunque da utilizzate per le passeggiate domenicali, quindi non in grado di risolvere il problema della mobilità.

 

Al momento attuale esistono dei progetti europei che, se realizzati in modo coerente, potrebbero portare a creare vie di transito completamente nuove e percorribili da mezzi in grado di spostare quote di traffico dalla propulsione fossile alla propulsione umana, in ogni periodo dell'anno. Inoltre questo tipo di sviluppo incentiverebbe il recupero del territorio oltre che l'occupazione di artigiani locali per la costruzione e la manutenzione di mezzi alternativi alla più moderna auto tradizionale.

 

Poichè la fattibilità del progetto richiede una volonta politica che sul nostro territorio è assente, alcuni attivisti hanno inserito anche l'argomento della mobilità elettrica che a livello globale sta facendo passi da gigante e che vedrà anche a livello nazionale, con il nuovo governo insediatosi nel 2018, la possibilità di raggiungere in pochi anni i livelli di sostenibilità dei principali paese europei e amaricani.  

 

 


Scopri di più su come utilizzare una mobilita a IMPATTO ZERO oppure a IMPATTO RIDOTTO